sabato 15 gennaio 2011

AGRODOLCE NEWS: PORTICELLO, LA NOSTRA LUMERA!!!


PORTICELLO:

UN PAESE DA AMARE, E RISPETTARE!


C'è ancora chi si chiede se la "Lumera" di "Agrodolce" esista davvero. Se davvero esiste tutto ciò che, grazie esclusivamente alla soap siciliana, possiamo ammirare.

Beh in questo post parleremo di Porticello, il paese che, con le sue bellezze naturali, è divenuto famoso in tutta Italia.



Porticello è la più grande frazione del comune di Santa Flavia, che comprende anche la splendida Sant'Elia, Solanto e Solunto, in cui sono state effettuate tantissime altre scene per "Agrodolce".
Il comprensorio si trova a meno di 20km dal capoluogo siciliano, Palermo, specificamente nell'estremità sud orientale del Golfo della Conca D'Oro.

L'economia del paese è esclusivamente legata alla pesca. Porticello, antico borgo marinaro, vanta di un porto peschereccio e turistico ben attrezzato, così grande da ospitare una flotta di circa 400 imbarcazioni, seconda in Sicilia solo a Mazara del Vallo, (e tra la top ten dei porti italiani) e ben 4 cantieri per la costruzione e la riparazione dei natanti.




Il tratto di costa sul quale Porticello si affaccia, deve la sua bellezza alle numerose baie, cale ed insenature ed alla limpidezza del suo mare che hanno consentito lo sviluppo di attività turistiche e alberghiere ed il sorgere di un ottima selezione di ristoranti dove si possono gustare le specialità gastronomiche locali, ubicati nell'ampio e panoramico lungomare e rinomati in tutta la Sicilia per l'offerta del prelibato "pesce di Porticello".



Porticello è ancora in grado di regalarci altre meraviglie. A circa 1 miglio dal porto, si trova la suggestiva secca della “Formica” due scogli affioranti, che sulle antiche rotte non vennero riportate sulle carte nautiche, teatro, quindi, di naufragi di grandi imbarcazioni in epoche fenicia e romana.

Lo scoglio della formica è una montagna che da 60 mt. di profondità, raggiunge la superficie e fuoriesce dall’acqua per circa mezzo metro, al centro del golfo di Porticello. Essendo la montagna di dimensioni gigantesche, la possibilita’ di variare le immersioni, scegliendo percorsi facili o difficili, poco profondi o piuttosto impegnativi, tecnici o ricreativi, ne fa uno dei piu’ famosi e visitati punti d’immersione della zona. Il fatto che ” La Formica” si trovi in mare aperto contribuisce ad incrementare l’interesse di coloro che qui, oltre a poter vedere le specie che normalmente abitano le nostre coste, possono fare fortunati incontri con amici non sempre comuni come: tonni, pesci luna, grosse ricciole, saraghi imperiali, branchi di occhiate, e delfini!!!

Per salvaguardare la zona, è stato istituito un parco naturale locale, che proibisce la pesca in queste acque cristalline. Si organizzano immersioni per ammirare uno spettacolo senza precedenti. Tanti sono stati i ritrovamenti importanti sul fondale: anfore, manufatti, ancore, e specie particolari di coralli, come quello nero!.

Lo scoglio della Formica al tramonto. Prende questo nome dalla somiglianza della sua forma, che dall'alto sembra proprio richiamare l'immagine di una formica!



Ma a Porticello, già famosa prima di "Agrodolce" essendo stata protagonista di numerevoli puntate di Linea Blu, non si parla solo di mare e di pesce. La natura è stata molto generosa in questa zona della Sicilia, e ci offre altri scenari mozzafiato.

Sulla collina, Monte Catalfano, che sovrasta la cittadina, si erge un'antichissima città fenicia, Solunto, fondata nel IV sec a.C. , e divenuto uno dei siti archeologici più importanti dell'Isola.



A Porticello, dunque, potrete trascorrere una splendida vacanza che coniughi mare, relax, e suggestivi tramonti a cultura e visite in affascinanti siti di interesse storico-artistico.

Purtroppo non mancano i problemi, anche se sembra tutto rose e fiori, perchè il paese ogni giorno deve affrontare diversi problemi, legati al vandalisimo, al menefreghismo della gente, all'ignoranza della civiltà e a tutto quello che è legato al rispetto dell'ambiente. Speriamo che Agrodolce contribuisca sempre di più alla crescita di questo paese, che ha tante potenzialità e tutte le carte in tavola per divenire, davvero, meta di tanti e tanti turisti!

Ammirate adesso le bellezze di Porticello, riassunte in appena 2 minuti!

Spero che questo post sia stato di vostro gradimento!


Pensavate fosse tutto qui? Vi sbagliate. Voglio regalarvi un'altra meravigliosa chicca di Porticello, un panorama che si è soliti assistere nei mesi più freddi dell'anno:


Un contrasto di colori, dalle montagne che sembrano galleggiare sulle acque, ad una piccola barca che sfida il freddo e viaggia verso il largo, da una lenza calata a mare nella speranza che qualche pesce abbocchi, ai grandi massi del porto che si difendono dalle tempeste.

Ecco Porticello, sullo sfondo delle Madonie innevate!. E scusate se è poco...


5 commenti:

  1. Grazie mille agrodolce mania per lo splendore che ci avete illustrato

    RispondiElimina
  2. qualcuno può aiutarmi? ho letto un pò ovunque che dovrebbe partecipare raimondo todaro , è vero? sono andata nel suo sito in forum free ma c'è soltanto scritto che si è ritirato dalle competizioni e frequenta una scuola di recitazione.voi ne sapete di più? vi prego fatemi sapere

    RispondiElimina
  3. Anonimo era nostro dovere farvi conoscere la storia e le bellezze di Porticello!!! Non devi ringraziarci!

    Anonimo 2, innanzitutto sei off topic, e poi ormai sono stanco di ripeterlo, spero sia l'ultima volta! Al momento non c'è nessuna probabilità che Todaro partecipi ad Agrodolce! Non c'è nessuna indiscrezione a riguardo, noi comunque resteremo alla finestra, pronti a parlarne se ce ne fosse bisogno!

    RispondiElimina
  4. scusami ,mi chiamo marilena e non ti arrabbiare ! non sapevo ci fosse un topic appropriato.puoi dirmi dove devo andare? non ti disturberò più.

    RispondiElimina
  5. No tranquilla non sono arrabbiato! Solo che ho già ripetuto tante volte questa storia! Comunque se ne sta parlando nel topic di Alessio Vassallo!

    RispondiElimina