mercoledì 18 maggio 2011

AGRODOLCE NEWS: IL SINDACO DI TERMINI RIPROPONE LA VERTENZA PER LA FICTION


BURRAFATO SI CONGRATULA CON LORENZA LEI,

NUOVO DIRETTORE DELLA RAI, PROPONENDO

LA SUA ATTENZIONE SU "AGRODOLCE"


Comunicato stampa - Comune di Termini Imerese

A seguito della nomina a direttore generale della Rai di Lorenza Lei, il sindaco di Termini Imerese Totò Burrafato ha dichiarato: “con piacere apprendiamo la notizia che alla Rai è stata eletta una donna nel ruolo di direttore generale. Innanzitutto perché è la prima volta che succede, rappresenta quindi un fatto di per sé innovativo. Inoltre l’unanimità della sua elezione ci lascia sperare che l’attività dell’azienda radiotelevisiva pubblica, possa svolgere le sue funzioni senza quei conflitti interni che determinerebbero, oltre a un danno di immagine, anche un deterioramento nello svolgimento delle funzioni proprie dell’azienda. Da questo cambiamento ci aspettiamo quindi dei risvolti positivi, come in genere accade per ogni cambiamento che si metta in campo.

In particolare, in ragione del ruolo di primo cittadino di Termini Imerese, vorrei sottoporre alla sua attenzione la vicenda di “Agrodolce”, la fiction di Rai 3 partita nel 2008 in seguito a un accordo con la Regione, la Rai e la Multimedia Einstein, che prevedeva l’utilizzo dei fondi europei destinati allo sviluppo di “aree svantaggiate”. Dopo un lungo periodo di interruzione, nel mese di ottobre erano ripartite le riprese per la produzione delle altre puntate previste per la continuazione della fiction. Da qualche mese le attività sono state interrotte senza sapere se e quando, sarà possibile continuare a lavorare.

Diverse manifestazioni sono state fatte dai lavoratori, preoccupati per il loro futuro occupazionale, sostenuti dalle organizzazioni sindacali e dalle istituzioni locali. Ad oggi tuttavia, la questione risulta ancora irrisolta con le gravi conseguenze che questo comporta per un territorio gravato già dalla crisi che investe l’area industriale per la prevista chiusura dello stabilimento Fiat. Nel porgere i più sinceri auguri per l’attività che la attende e certi della Sua sensibilità a un tema scottante come può essere quello della perdita del lavoro, confidiamo in un Suo interessamento affinché la vicenda possa concludersi con i risvolti positivi che tutti aspettiamo”.

Nessun commento:

Posta un commento